interviste – Simona Maleti

[ Meditazione di un papavero – inchiostri su carta – 2013® Simona Maleti]

GRUPPO AVAMPOSTI intervista l’artista Simona Maleti*

1- In sole tre parole cosa rappresenta l’arte per te?

Simona Maleti: Espressione dell’Essere.

2- Quale opera d’arte pittorica del dopoguerra ad oggi vorresti avere su una tua parete?.

S.M. Una qualsiasi di Antonio Pedretti andrebbe benissimo, per ora mi accontento di averne una come sfondo del desktop…

3 – Cosa offre e cosa toglie l ‘arte nel web per un’artista non affermato?

S.M. Offre sicuramente la possibiltà di farsi conoscere ma toglie completamente la possibilità di assaporare l’opera dal vero.

4- Lo ritieni giusto pagare per esporre o per partecipare a qualunque iniziativa facilmente proposta via web ?

S.M. Se sia giusto non saprei, personalmente non ho mai aderito a nessuna delle numerose iniziative che costantemente mi vengono proposte via web. Di solito mi limito a spostare la mail nella sezione ‘posta spazzatura’.

5 – Dimmi, un libro, un film e un disco che ti ha particolarmente colpito negli ultimi due anni

S.M. La magia della luna di Dion Fortune, La montagna sacra di Alejandro Jodorowsky, Vivaldi, Le quattro stagioni dirette da Claudio Abbado.

6 – Invece vorremo sapere il nome di un’artista straniero e uno italiano che ami sempre dal dopoguerra ad oggi.

S.M. Joseph Kosuth, Alberto Savinio.

7- Tornando sul tema web per un’artista non pensi che tutto si sia inflazionato perdendo smalto e corposità, disperdendosi senza lasciare alcun segno?

S.M. Certamente, ma d’altra parte è un po’ la metafora di ciò che accade nel nostro tempo… tutto scorre molto velocemente e le persone costantemente bombardate da imput di ogni genere, fanno sempre più fatica a soffermarsi su un’opera d’arte per gustarla profondamente. Oltretutto in questa situazione di promisquità succede spesso che l’arte si mescoli a spazzatura di ogni tipo, generando in chi guarda ulteriore confusione.

8 – E se la pensi così dove sta la colpa e il problema? e cosa consiglieresti ?

S.M. Visto che sembra sia inevitabile attraversare un periodo del genere, ciascuno se lo vuole, farà tesoro anche di questo tipo di esperienza. Non mi sento di dare alcun tipo di consigli proprio perché ognuno vive questa situazione in modo personale. Per ciò che mi riguarda sono fermamente decisa ad andare avanti per la strada che il mio Essere suggerisce al mio cuore senza farmi minimamente influenzare da varie condizioni esterne non proprio favorevoli.

9 – In poche parole: se fossi un curatore artistico scommetteresti sul tuo lavoro investendo tempo e denaro?

S.M. Ovviamente investirei tutto ciò che ho!

10 – Un libro o un saggio sull’arte che vorresti consigliare?

S.M. Senza dubbio: L’arte del ventesimo secolo di Denys Riout.

***

*Sito Web: http://www.simonamaleti.it/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...