Interviste – Luca Piccini

tears in rain

[Tears in rain © Luca Piccini]

GRUPPO AVAMPOSTI intervista l’artista Luca Piccini*

1- In sole tre parole cosa rappresenta l’arte per te?

Luca Piccini: Passione, impegno, studio.

2- Quale opera d’ arte pittorica del dopoguerra ad oggi vorresti avere su una tua parete?

L.P. Un’opera di Andy Wharol: The Shadow.

3 – Cosa offre e cosa toglie l ‘arte nel web per un’artista non affermato? 

L.P. Offre soprattutto la possibilità di confronto con tanti artisti in tutto il mondo che altrimenti sarebbero invisibili. Toglie la “materia” sia alle opere, che agli artisti.

3- Ritieni giusto pagare per esporre o per partecipare a qualunque iniziativa facilmente proposta via web ?

L.P. Assolutamente no. Una mia regola assoluta è mai pagare per esporre: sono un artista, non un cliente!

5 – Dimmi il titolo di un libro, di un film e di un disco che ti ha particolarmente colpito negli ultimi due anni.

L.P. Libro: La strada di Cormac McCarthy, film: This must be the place di Sorrentino, disco: Crimson ProjeKct – Live in Japan.

6 – Vorremo poi sapere il nome di un’artista straniero e uno italiano che ami sempre dal dopoguerra ad oggi.

L.P. Joseph Cornell e Antonio Possenti.

7- Tornando sul tema web: per un’artista non pensi che tutto si sia inflazionato perdendo smalto e corposità, disperdendosi senza lasciare alcun segno?

L.P. Beh, troppa informazione = nessuna informazione. Tuttavia lo ritengo il miglior mezzo di contatto tra artisti.

8 – E se la pensi così dove sta la colpa e il problema? e cosa consiglieresti ? 

L.P. Usare il web con attenzione, seguire solo le cose che ti interessano… per il resto è comunque un enorme pozzo di informazioni istantanee… indispensabile.

9 – In poche parole: se fossi un curatore artistico scommetteresti sul tuo lavoro investendo tempo e denaro?

L.P. Ovviamente si! Se non credo io in me stesso perché dovrebbero crederci gli altri?

10 – Un libro o un saggio sull’arte che vorresti consigliare?

L.P. Punto, linea e superficie di Kandinskij.

***

” un’arte che apprezzo, che esprime tutta la necessità di urlare dell’uomo contemporaneo senza recinti alla creatività, ai materiali , al loro impiego, agli accostamenti, tutto parla e spesso grida “

[Raffaella Barbacini]

*Luca Piccini è nato a Firenze nel 1957 e qui vive e lavora. Coltiva il suo amore per la pittura fin dall’infanzia arrivando, negli ultimi anni, a consolidare un suo stile particolare che lo porterà ad esporre in diverse mostre personali e collettive. Oltre alla passione per la pittura, è attratto da tutte le espressioni del pensiero e della creatività: letteratura, filosofia, musica, scienza… Luca Piccini non riesce a dipingere senza utilizzare le forbici, la colla e, ovviamente, i suoi pennelli e i suoi colori. Talvolta forbici e colla sono solo immaginarie. Le forbici ritagliano il ricordo di un viaggio, di una frase letta in un libro tanto tempo fa e tornata alla mente quasi per caso, di un brano di musica orientale che rievoca immagini colte camminando per i vicoli di una medina e la colla unisce idealmente il frutto di questo processo di campionamento. Altre volte le forbici e la colla lavorano davvero: un’antica carta nautica, una stampa di vecchie baleniere, un francobollo che celebra le prime esplorazioni polari, si uniscono a suggestioni rievocanti figure di Bulgakov, di Proust, di Melville o di Conrad… Il tutto viene incastonato dal disegno e dai colori a rappresentare sulla tela un personaggio, un luogo, una storia. Ogni opera può così essere letta come la pagina di uno zibaldone in cui si raccolgono appunti, idee, storie appena accennate; il tutto mantenendo il gusto per la leggerezza che deve sempre accompagnare e contraddistinguere il pensiero.

Sito web: www.lucapiccini.com

Annunci

5 pensieri su “Interviste – Luca Piccini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...